800 01 68 58

servizioclienti@professionequinto.it

FAQs

Cos'è la cessione del quinto??

La Cessione del Quinto è una forma di finanziamento riservata a lavoratori dipendenti sia pubblici che privati ed ai pensionati, regolata dal DPR 5/1/1950 n.180, che prevede il rimborso effettuato direttamente dal datore di lavoro mediante trattenute dirette, pari ad 1/5 della retribuzione mensile netta, sulla busta paga del richiedente del finanziamento.

Quale normativa regola la Cessione del Quinto?

La Cessione del Quinto è regolata dal Decreto del Presidente della Repubblica del 1950 n.180 (D.P.R. 180/50), integrato e modificato da successivi aggiornamenti e integrazioni.

Chi può avere diritto alla Cessione del Quinto?

Ne possono usufruire tutti i lavoratori dipendenti del settore pubblico, stato e para-stato; i dipendenti del settore privato, in possesso di un contratto di lavoro a tempo indeterminato ed anche i pensionati.

Qual'è la differenza tra prestito personale e la Cessione del Quinto?

Nel prestito personale la rata viene pagata alla banca o alla finanziaria tramite bollettino postale o addebito sul conto corrente (RID), mentre nella Cessione del Quinto la rata viene detratta dallo stipendio o dalla pensione. Quindi è l'azienda o l'amministrazione presso cui si è dipendenti o pensionati a pagare.

Quali sono i vantaggi della Cessione del Quinto?

Di seguito un elenco di punti vantaggiosi del Prodotto. Per ulteriori informazioni contatta il supporto.
  • La dilazione di pagamento può arrivare fino a 120 mesi (10 anni);
  • Non vengono richieste garanzie accessorie, avvalli ecc;
  • La copertura assicurativa obbligatoria in caso di premorienza, invalidità e perdita del posto di lavoro, tutela la finanziaria ed il finanziato da possibili situazioni future di insolvibilità.

Posso estinguere la mia Cessione del Quinto in qualsiasi momento?

Si, è possibile estinguere anticipatamente la Cessione del Quinto, richiedendo il conteggio estintivo alla società finanziaria che lo fornirà dopo aver proceduto al calcolo del debito residuo.

Quanto si può richiedere per un prestito?

L'ammontare della cifra dipende da vari fattori perchè la rata del rimborso mensile non potrà superare 1/5 dello stipendio. Quindi dipende in primo luogo dall'importo della retribuzione mensile, ma anche dall'anzianità lavorativa, dall'età e dal TFR maturato. Non è necessario motivare il finanziamento come avviene per i mutui o per i prestiti personali finalizzati, quindi si ha libertà di usare il finanziamento per qualsiasi tipo di spesa.

Ho già una Cessione del Quinto, posso richiederne un'altra?

Si, è possibile chiedere una Cessione del Quinto anche se ne esiste già una attiva, purchè siano trascorsi almeno 2/5 del periodo di rimborso. Ad esempio, se il rimborso è in 5 anni, dopo 2 anni è si può chiedere una nuova Cessione. Tale operazione si chiama 'rinnovo della Cessione del Quinto'. Il rinnovo prevede che l'importo del nuovo prestito vada in parte a coprire il prestito precedente e la rimanenza verrà erogata al richiedente. In pratica pagando più o meno la stessa rata si prolunga il termine di scadenza dei pagamenti, ottenendo nuova liquidità.

È possibile con la Cessione del Quinto consolidare altri debiti?

Si, è possibile in quanto colui che richiede una cessione del quinto può utilizzarla sia per scopo di liquidità sia per estinguere altri finanziamenti in corso.

Cos'è il benestare in una Cessione del Quinto?

Il benestare rappresenta quel documento con il quale l'amministrazione alla quale viene notificato il contratto di Cessione del Quinto si impegna ad effettuare i versamenti mensili delle rate nei confronti della società finanziaria/istituto di credito.

Cos'è la Delega di Pagamento?

Può capitare che l'ammontare del prestito richiesto comporti una rata mensile superiore ad 1/5 dello stipendio o pensione in tal caso o ci si accontenta di un prestito di importo inferiore, oppure si può ricorrere ad un ulteriore contratto che si chiama Delega di Pagamento, chiamata anche Doppio Quinto. La Delega di Pagamento affianca alla rata di Cessione del Quinto una seconda trattenuta detta Delega di Pagamento, il cui ammontare massimo può essere pari ad un altro 20% dello stipendio.

Cosa sono TAN e T.A.E.G.?

TAN e TAEG sono due elementi importantissimi per valutare la convenienza di un prestito e in quanto tali devono essere obbligatoriamente indicati nella documentazione informativa precontrattuale. Entrambi sono indicatori economici espressi in valore percentuale e sono particolarmente utili a verificare la qualità di un finanziamento e a confrontare le diverse offerte delle banche e degli istituti di credito. Il T.A.N. (Tasso annuo nominale) è il tasso di interesse in percentuale sul credito concesso e su base annua. Si definisce 'puro' in quanto non comprende spese o commissioni. Il T.A.E.G. (Tasso annuo effettivo globale) è il tasso che considera il costo reale del finanziamento espresso in percentuale, comprendendo oltre agli interessi anche gli altri costi accessori. Ed è lo strumento principale di trasparenza per confrontare facilmente tutte le offerte presenti sul mercato.

Si può recedere dalla Cessione del Quinto?

Certo, il diritto di recesso può essere esercitato entro e non oltre 14 giorni dalla firma del contratto, inviando all'ente erogante una comunicazione secondo quanto indicato nel contratto, senza penali e senza obbligo di fornire spiegazioni.

Cos'è l'OAM?

È l'organismo per la gestione degli elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi ed è stato istituito con il decreto legislativo 13 agosto 2010, n.141, nel rispetto di quanto previsto dall'art. 128 quater e 128 sexies del TUB e provvede ad esercitare le altre funzioni attribuitegli dalla legge. Bisogna sempre verificare che l'intermediario del credito sia iscritto negli elenchi dell'OAM, prima di richiedere un finanziamento.

Qual'è la differenza tra agente in attività finanziaria e mediatore creditizio?

L'agente in attività finanziaria opera direttamente per conto del finanziatore e può concludere il contratto di finanziamento, il mediatore creditizio, invece, è un soggetto indipendente, che può solo promuovere il finanziamento, ma non concludere il contratto.

Cos'è il modulo SECCI?

È un modulo informativo (acronimo di Standard European Consumer Credit Information) reso obbligatorio dal giugno 2011 a seguito dell'approvazione del D.lgs. n.141/2010 nell'ambito della tutela del consumatore e della trasparenza informativa di banche e finanziarie. Il modulo Secci contiene in un unico documento tutte le informazioni di base, decise a livello europeo, che consentono al consumatore, in modo trasparente, di fare bene i propri conti prima di stipulare un contratto di prestito. Grazie a queste informazioni sarà sempre possibile fare confronti tra le varie offerte sul mercato, e scegliere quella che meglio si adatta alle varie esigenze e capacità di spesa.

Cos'è l'ABF?

L'Arbitro Bancario Finanziario (ABF) è un sistema di risoluzione straguidiziale delle controversie tra i clienti e le banche o gli altri intermediari finanziari. È un organismo indipendente e imparziale e decide secondo diritto, su ricorso del cliente, chi ha torto e chi ha ragione in tempi rapidi e con costi di accesso minimi.

Quali documenti sono necessari?

I documenti necessari all'istruzione di una pratica di Cessione del Quinto sono:
  • Copia dei documenti di identità (patente, carta di identità);
  • Copia della tessera sanitaria;
  • Copia delle ultime due buste paga e della Cert. Unica;
  • Certificato di stipendio debitamente compilato dall'ufficio paghe.
logo

Professione Quinto S.r.l. Agente in Attività Finanziaria di Santander Consumer Bank Iscrizione Elenco OAM N. A9101

Informazioni al pubblico

Sede Legale

87100 Cosenza (CS) Via Riccardo Misasi, 28d | Tel. 0984.71953

Agenzie di Città

87100 Cosenza (CS) Via R. Lanzino, 21 | Tel. 0984.1905504 - Fax 0984.1906621


87027 Paola (CS) Via Sant’Agata, 83 | Tel. e Fax 0982.621453

Copyright © Professione Quinto S.R.L. | Comunicazione Design&Multimedia

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo